Zingaretti e i fondi europei

UE SMASCHERA ZINGARETTI SUI FONDI COMUNITARI E REGIONE AMMETTE COLPE

ORA IL PD DICE DI ASPETTARE IL REPORT IN ITALIANO, PERCHÉ’ NON PARLANO INGLESE…

Dopo il San Giacomo, che la Regione Lazio vuole vendere per farci un ristorante o un centro fitness, ora scopriamo anche che cè Stata una gestione non trasparente e molto sospetta dei fondi Ue da parte della giunta Pd del presidente uscente Zingaretti.

È gravissimo, da un rapporto dell’Ue emerge che sono stati erogati soldi a pioggia per servizi mai attivati. Tra i progetti considerati completamente fasulli (100% restituzione) vi è anche un finanziamento all’Espresso di 77.000 euro per servizi di call center e assistenza psicologica ai dipendenti che gli ispettori hanno accertato non essere mai stati né attivati né svolti.

Dal 14 al 22 settembre 2017 la commissione Europea Direzione generale lavoro (DG EMPL) ha inviato 4 ispettori alla Giunta regionale del Lazio e il loro rapporto non lascia dubbi:

-verifiche inaffidabili sulla conformità con la normativa sugli aiuti di stato….
-inaffidabile livello di errore stimato comunicato sulla spesa certificata nelle note di pagamento finali

Il livello di affidabilità ottenuto in relazione all’efficienza del sistema è stato classificato come categoria 4, ovvero “Il sistema non funziona strutturalmente”. Il livello 4 è il peggiore con cui si possono classificare i livelli di efficienza/inefficienza.

Avete capito i professionisti della politica? Dicono anche di aspettare il report in italiano perché quello uscito è in inglese, ma vi rendete conto? Qui quello che emerge è che c’è stato un tacito accordo tra centrodestra e Pd sull’uso improprio dei fondi Europei.

Hanno usato la Regione come una banca di partito. E questo è gravissimo!

di “MoVimento 5 Stelle Lazio”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *