Raccolta differenziata

“La raccolta differenziata porta a porta era uno dei punti programmatici della campagna elettorale di Nicola Marini, che conquistato palazzo Savelli, metterà in pratica. Partirà con l´incontro previsto per il 22 luglio , il servizio della raccolta porta a porta, una giornata per sensibilizzare, educare e un appuntamento per avviare il censimento di tutte le utenze. Una fase preliminare dunque, necessaria per insegnare ai residenti tutto ciò che concerne la differenziata: dalla tipologia di rifiuto, alla posizione migliore dei cassonetti. Un primo passo conoscitivo, a cui seguirà, in autunno la vera e propria attivazione. Insomma, la giornata promossa dall´amministrazione segna un passo importante verso una nuova realtà, ed è l’ennesima conferma di un NO categorico all´inceneritore.” 14/7/2010

A più di 3 anni dall’insediamento della giunta Marini nel comune di Albano Laziale, dopo gli iniziali toni trionfalistici nel proclamare la concretezza della nuova amministrazione, MoVimenti, coordinamenti e associazioni si sono alternati nel sollecitare il sindaco, e i “vari” delegati ai rifiuti avvicendatisi , nel dimostrare dei fatti concreti per l’avvio della raccolta differenziata.

Oramai si sono spese tutte le parole in dichiarazioni ufficiali e non, comunicati e assemblee pubbliche.
LA DIFFERENZIATA AL GIORNO D’OGGI ANCORA NON è PARTITA.
Qui sotto verranno elencate alcune delle dichiarazioni che gli amministratori hanno fatto in tutti questi anni. Buona lettura.
15/7/2010 Massimiliano Borelli (PD), presidente del consiglio comunale.
«Il Comune – continua Borelli – sta attivando tutti i canali, compreso l’avvio della raccolta differenziata porta a porta per impedire la costruzione dell’impianto. Il 22 luglio ci sarà una prima fase di formazione e in autunno l’avvio del progetto. È un modo tangibile e concreto di dire il nostro “no”». Controluce.it

L’assessore Fiorani (SEL) conferma l’impegno nel progetto lo stesso giorno.
Albano: al via la raccolta differenziata
“La raccolta differenziata – afferma l’assessore- sta partendo in tutta la Provincia di Roma, Albano compresa, e i risultati cominciano a vedersi. Una scelta ecologica e matura che ci permette, allo stesso tempo, di ribadire il nostro no all’inceneritore di Roncigliano”. Romatoday

Il Mamilio tuona il 5/4/2011
” Si è individuata da pochi giorni l’area per la costruzione della prima isola ecologica su via di Cancelliera, su cui i tecnici stanno lavorando per poter cominciare i lavori e dare avvio alla prima fase di raccolta porta a porta.”

Dopo il rimpasto della giunta Marini, nel Luglio 2011, la delega ai rifiuti passa al consigliere Luca Andreassi.
22/7/2011 Luca Andreassi (UDC), delegato ai rifiuti.
«Ci auguriamo fortemente che con il nostro specifico lavoro e il supporto dell’Assessorato all’ambiente, finalmente possa vedere la luce il progetto di raccolta differenziata porta a porta, che della nostra campagna elettorale è stato uno dei cavalli di battaglia». (Paconline.it)

4/8/2011 Luca Andreassi, (UDC)
“Il nodo dei rifiuti è vitale per Albano. Discarica, inceneritore e raccolta differenziata, decoro urbano ruotano tutti intorno a questa città. Ad oggi, avendo scongiurato il rischio gassificatore, possiamo concentrarci sul porta a porta affinché possa prendere il via quanto prima.”

21/12/2011 Luca Andreassi, (UDC)
Aumentata la raccolta stradale dei rifiuti. «Un passo in più verso l’obiettivo finale che è il porta a porta» (Informazione.it)

17/3/2012 Luca Andreassi (UDC)
“A Ottobre parte la differenziata,e se non è così andrò io a fare la raccolta con la mia auto” (Question time del 17/3/2012)

20/3/2012 Luca Andreassi (UDC)
“Albano avrà la differenziata: A ottobre i primi 7000 cittadini, entro il 2013 l’intero territorio,comprese cecchina e pavona” (Paconline.it)

11/10/2012 Luca Andreassi (UDC)
“I ritardi sono legati a fattori tecnici e operativi. Intanto siamo partiti con una serie di iniziative come la raccolta degli olii vegetali esausti e l’introduzione del compostaggio” (“Il Messaggero”).

7/2/2013 Nicola Marini (PD), Sindaco
“La raccolta differenziata porta a porta sarà a breve una realtà. Ringrazio tutti i collaboratori che hanno contribuito a questo risultato e ringrazio tutta la maggioranza da me guidata che ha sempre creduto in questo progetto”. (Liberoquotidiano.it)

Luca Andreassi nel medesimo giorno:
“Mentre in tanti sono impegnati esclusivamente nelle polemiche, segno evidente della campagna elettorale in corso, questa amministrazione continua a procedere con fatti concreti verso una gestione virtuosa dei rifiuti. Il tassello amministrativo che mancava per garantire l’avvio della raccolta differenziata porta a porta e’ stato apposto. Ora andiamo avanti per la nostra strada, fatta di azioni e non di chiacchiere”.(Liberoquotidiano.it)
Come attivisti del MoVimento 5 stelle di Albano Laziale e, come cittadini, ci asteniamo dal commentare lo squallore con il quale è stata gestita una tematica così delicata. Ovviamente, ad oggi, della raccolta differenziata nemmeno l’ombra.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *