Passeggiate a 5 stelle II

Domenica 2 febbraio, dalle ore 10, con appuntamento davanti il museo civico è in programma la seconda ‘Passeggiata a cinque stelle’, tra palazzi, ville e monumenti di Albano trascurata e riscoperta.
Questa volta il percorso si snoderà lungo la via Appia, per il Borgo Garibaldi e alla Stella. Lì famiglie nobili avevano costruito i loro palazzi patrizi, con giardini nascosti alla vista di chi passava per la via consolare, cui si accedeva per grandi portoni e passages; prima della costruzione del ponte di Ariccia, la via declinava verso l’attuale quartiere della Stella, dove si trovano Villa Adda e la Chiesa di S. Maria della Stella, situata sull’antico sito delle catacombe di S. Senatore con l’ottocentesco Cimitero monumentale. Concluderemo infine in prossimità della cosiddetta “tomba degli Orazi e Curiazi”, di recente balzata agli onori delle cronache: ragioneremo sulle possibilità di recupero e di valorizzazione di questo straordinario monumento e dell’intera area.

”Tutti coloro che hanno a cuore la storia e l’identità culturale di questa città – continuano gli esponenti del M5S di Albano – sono invitati a partecipare e a dare un contributo di idee poiché solo con la passione civile potremo fermare il degrado e avviare un processo virtuoso per creare nuove risorse e una nuova economia basata sul grande patrimonio archeologico, artistico, monumentale e paesaggistico di Albano e dei Castelli Romani”.
Non solo cultura e piedi buoni caratterizzeranno la giornata. Per chi volesse rimanere, è prevista una spaghettata di sottoscrizione presso l’Officina di Giancarlo, in Via Cardinale Altieri 10. Nel nome della condivisione del bene comune e della socialità.

III Passeggiata a Cinque Stelle. Rovine antiche e moderne
Domenica, 27 aprile 2014, h. 10,30-13.
Appuntamento in via della Rotonda.
Itinerario: S. Maria della Rotonda, Porta Pretoria e Palazzo Savelli,S. Pietro
Cellomaio e la “grande buca” Campo Boario.
A seguire spaghettata a 5 stelle con piccola sottoscrizione
Albano sorge sulle rovine romane. Sono visibili ovunque, nelle vie, nei cortili interni, perfino nelle cantine. Su queste vestigia, sulle sostruzioni, sono stati innalzati dal Medioevo in poi edifici pubblici sacri e profani, abitazioni private, ponti, strade, in una continuità impressionante tra antico e moderno, ancora ben decifrabile quando si ammirano chiese come S. Maria della Rotonda o S. Pietro. È una storia che non è mai finita. E dire che non esisteva un vero e proprio centro abitato, bensì villae aristocratiche e imperiali (quella di Domiziano, in particolare) e poi dalla fine del II secolo i castra della Seconda legione partica, con le sue mura e le sue porte, e i possenti edifici termali su cui oggi sorgono S. Pietro e Cellomaio, al di là della strada che è la ragione stessa dell’esistenza di Albano, la via Appia. Ripercorreremo questa storia, di qui e di là della strada consolare: una storia che è anche una grande occasione perduta per la nostra città. È lì a dimostrarlo la ‘Grande Buca’ di Campo Boario, aperta da anni, per la costruzione di un parcheggio che dovrebbe contribuire a risolvere il problema del centro storico, invaso dalle macchine in sosta, e che invece è l’ennesimo cantiere infinito, su un’area di straordinario interesse archeologico. Rendere vivibile un paese, individuare le sue potenzialità in ambito urbanistico, architettonico, ambientale, turistico, significa trovare il giusto equilibrio tra esigenze abitative e di mobilità tipiche della nostra era e il riscatto di un passato millenario, della sua bellezza, nata dal lavoro di generazioni di umili: è la nostra storia, è lì che aspetta noi.

Movimento 5 Stelle Albano Laziale | Albano Laziale a 5 Stelle | Movimento 5 Stelle Castelli Romani | Castelli Romani 5 Stelle | M5S Albano | Albano a 5 Stelle | Comune di Albano Laziale | Cittadini per il Movimento 5 Stelle di Albano Laziale |  Cecchina |Pavona |Via Nettunense | Roncigliano | Discarica |No inceneritore | Le Mole | Laghetto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *