Lo scandalo CONSIP

Lo scandalo Consip è una bomba atomica sulla politica italiana, fare finta di niente è inutile.

Il primo motivo sono i soldi: Romeo, agli arresti, ha finanziato destra e sinistra a colpi di migliaia di euro. €25.000 per sostenere le elezioni politiche di Italo Bocchino (AN), €40.000 per Alleanza Nazionale, €50.000 per Goffredo Bettini (PD) per le elezioni politiche del 2013, €50.000 per Francesco Rutelli (PD) per le elezioni comunali 2008, €230.000 a Nicola Zingaretti (PD) per le elezioni provinciali dei 2008, €98.000 per i Democratici di Sinistra nel 2006, €30.000 per Nicola Latorre (PD) per le politiche del 2013, €25.000 per il Centro Democratico per le politiche 2013 e €60.000 per la fondazione Big Bang di Matteo Renzi nel 2013.

Perchè i partiti che prendono milioni e milioni di finanziamenti pubblici hanno bisogno anche di ingenti fondi privati? Perchè accettare centinaia di migliaia di euro da un condannato in primo grado in corruzione? Inoltre secondo le intercettazioni di Bocchino pubblicate oggi addirittura sarebbe stato Renzi a chiedere a Romeo €60.000 di finanziamento.

Perchè? L’ex premier può essere trasparente per una volta e dire agli italiani perchè elemosinava soldi da un condannato in corruzione in primo grado che aveva enormi interessi nella pubblica amministrazione?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *