Consiglieri comunali di Albano: chi li ha visti e chi li ha sentiti parte 2

Con l’articolo del 7 dicembre scorso abbiamo cominciato ad affrontare il problema delle numerose assenze di alcuni consiglieri sia nelle sedute di assemblea sia in quelle di commissione. Molti cittadini stupiti e infuriati ci hanno chiesto di andare avanti e non mollare. E questo sicuramente noi faremo.

Abbiamo deciso allora di tornare indietro, più precisamente ai primi mesi di insediamento del consiglio attuale. Quello che abbiamo notato conferma il nostro articolo precedente: c’è qualcuno che in aula non si presenta mai. Infatti, dopo le prime sedute, quelle dove si presenzia più per dire io ci sono che per altri motivi, la situazione è degenerata. Al primo posto ci sono i soliti Guglielmino e Ferrarini con 3 presenze su 9 convocazioni. Quest’ultimo poi ha cominciato una lunga serie di 12 assenze consecutive che complessivamente diventano 17 su 21 da inizio consiliatura. Non male…..

Per quanto riguarda le commissioni (periodo luglio-ottobre 2015) la situazione è tragica. Sulla prima il solito Ferrarini regna incontrastato con 0 presenze su 5 (0 su 13 in totale), seguito solo da Giorgi con 0 su 5 (1 su 13 in totale). Sulla seconda primeggia il presidente del consiglio Rovere con 0 su 9 (0 su 22 in totale), seguito da Sepio 2 su 9 (2 su 22) e Gambucci 2 su 9 (7 su 22). Sull’ultima ritroviamo la Guglielmino con 0 su 4 (0 su 10 in totale), Anderlucci 1 su 4 (1 su 10) e Guarino 0 su 4 (2 su 10).

Queste sono le conseguenze della assoluta mancanza di trasparenza e dello scarso interesse del cittadino alla vita pubblica. Fintanto che ognuno penserà di aver esaurito il proprio compito con il voto, ci sarà sempre terreno fertile per quel tipo di politico che, probabilmente impegnato in altre attività, non sembra avere tempo per perseguire gli interessi della collettività.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *