++AGGIORNAMENTO: CONVENZIONE TRA ALBANO LAZIALE ED IL GOVERNATORATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO++

Ringraziamo la Rag. Maurizia Di Felice, funzionario coordinatore dell’Ufficio Tributi, perché, a differenza del Sindaco di Albano Laziale, ha sentito il dovere di rispondere alle nostre perplessità e lo ha fatto con sollecitudine.

Tuttavia, le informazioni fornite, che non erano nel testo della delibera né in quello della convenzione, lasciano irrisolto il punto cruciale: come è stato determinato il “quantum”, cioè € 16.000 annui a fronte del servizio fornito.
Si parla di superfici interessate ed utilizzo delle stesse ma non si dice quante né si specifica il costo unitario e, nel citarle, si omettono le ville pontificie.

In ogni atto dell’Amministrazione, la chiarezza del testo e la trasparenza degli argomenti sono fondamentali perché i cittadini possano comprendere e giudicare. Quando mancano, se non nascondono secondi fini, mostrano pressappochismo e mancanza di rispetto per gli elettori.
Sperando di ricevere chiarimenti ulteriori, inviamo distinti saluti ed auguri di buon lavoro.

Di seguito il testo della PEC inviata.


Spett.le Funzionario Coordinatore dell’Ufficio Tributi
Rag. Maurizia De Felice
e.p.c.
Sig. Sindaco
Sig. Dirigente del Servizio Finanziario
Sig. Assessore al Bilancio
Sig. Consigliere Prof. Luca Andreassi
La ringraziamo del Suo celere riscontro. Tuttavia, le Sue risposte, non sono soddisfacenti. Al contrario, anziché dissipare dubbi e perplessità, stanno contribuendo ad alimentare ulteriormente i nostri interrogativi. In ogni caso, le informazioni da Lei fornite, non risultano nel testo della Delibera né, tantomeno, in quello della Convenzione. Dunque l’articolo 5, comma 1 della Convenzione prevede un corrispettivo: “(…) commisurato alle quantità e qualità medie ordinarie dei rifiuti prodotti calcolati in base al numero dei cassonetti, resi disponibili ed alla relativa frequenza di svuotamento, pieno per vuoto, ed ai costi di manutenzione degli stessi.
Invece Lei sostiene che i rispettivi ruoli e adempimenti, tra il Comune e il Governatorato della Città del Vaticano, sono stati puntualmente disciplinati.
Domanda: perché non sono state puntualmente dettagliate dette quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti nonché specificati il numero di cassonetti del Comune che saranno resi disponibili?
L’accordo prevede inoltre (vedi articolo 5, comma 2) che il Comune rilevi: “che per determinare tale criterio di valutazione e quantificazione verrà preso, come riferimento di partenza, un corrispettivo commisurato alle quantità e qualità medie ordinarie di rifi uti prodotti per unità di superficie in relazione anche agli usi ed alla tipologia di attività svolti”. Domanda: a quanto ammontano tali unità di superficie? Anche qui, non è dato a sapere. Insomma l’unica voce che è stata puntualmente disciplinata è il corrispettivo complessivo di €16.000,00 (sedicimila/00) che avrebbe dovuto essere commisurato secondo i criteri di cui sopra, ma che in realtà sembra sia stato determinato veramente “ad capocchiam”. Inoltre, nella Sua missiva fa riferimento a superfici che, in prevalenza, attengono al Convento delle Clarisse e alla Specola Vaticana. In realtà, l’oggetto della Convenzione, è molto più ampio e prevede (vedi articolo 2) anche la fornitura e la gestione di cassonetti destinati alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani prodotti nella zona extraterritoriale delle Ville Pontificie. Altro che zona con: “bassissima vocazione alla produzione di rifiuti”. Concludiamo rammentando che in ogni atto dell’Amministrazione, la trasparenza degli argomenti e la chiarezza del testo, dovrebbero essere di fondamentale importanza affinché i cittadini possano comprendere e ponderare le scelte operate dal Comune. L’incapacità di esprimersi chiaramente, se non cela altri fini, ben potrebbe dimostrarsi come una mancanza di rispetto nei confronti della cittadinanza. Nella speranza di ricevere ulteriori chiarimenti in merito, inviamo distinti saluti e auguri di buon lavoro.
I Portavoce dei Cittadini per il Movimento 5 Stelle di Albano Laziale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *