ACQUA

acqua

  • Tutela delle risorse Idriche: rispetto del piano di tutela delle acque e rientro nei canoni stabiliti dal Decreto Legislativo 152/99.
  • Ricognizione circa lo stato attuale delle rete fognariaPiano di completamento della rete in previsione e in accordo con Acea, con particolare riferimento alle aree di maggiore sofferenza (per es. Le Mole).
  • Censimento dei pozzi artesiani.
  • Realizzazione di punti di raccolta delle acque piovane per irrigazione pubblica o altri usi delle acque non potabili raccolte.
  • Inserimento nello statuto comunale di un articolo che dichiari il carattere pubblico del servizio idrico integrato locale, servizio essenziale da assicurare senza fini di lucro, in quanto garantisce l’accesso all’acqua e pari dignità umana a tutti i cittadini; va quindi riconosciuto nello Statuto Comunale il Diritto all’acqua, diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile e va dichiarato lo status dell’acqua come bene comune pubblicola gestione andrà attuata attraverso gli articoli 31 e 114 del Decreto Legislativo 267/2000.

Vedi anche:

Inviata PEC al Sindaco sull’ordinanza che prevede il divieto di consumo per uso umano dell’acqua presso la Pontina Ambiente S.r.l. del 23.1.2017
L’acqua pubblica e le promesse non mantenute dal Sindaco Nicola Marini del 7.3.2017
Raccolta firme per la petizione di 50 litri d’acqua al giorno gratuiti a testa del 12.3.2017
Gli attivisti di Albano Laziale partecipano al convengo internazionale sull’acqua del 21.3.2017